Errori nell’alimentazione del cane

GLI ERRORI PIU’ COMUNI NELL’ALIMENTAZIONE DEL CANE

Forse non tutti sanno che…

… il cane adulto va alimentato due volte al giorno, non una sola volta, come si consigliava in passato. Per il cucciolo i pasti sono invece 3 nell’arco della giornata.

… il cibo non va lasciato a disposizione, ma va somministrato in orari precisi e lasciato per circa venti minuti, al termine dei quali viene ritirato dal proprietario.

… i croccantini e in generale i mangimi per gatti non sono adatti al cane, un consumo abituale può portare a squilibri nutrizionali anche seri.

… il cibo secco di alta qualità per cani è un alimento completo e bilanciato e non ha bisogno di essere integrato con cibo umido o pasti casalinghi.

… l’alimentazione casalinga può essere una valida alternativa, ma deve essere somministrata da un medico veterinario e il cane deve essere sotto lo stretto controllo di quest’ultimo, perchè è facile incorrere in carenze nutrizionali e problemi di vario genere, soprattutto con il “fai da te”.

… alcuni alimenti che rientrano nel normale consumo umano possono essere dannosi e, a volte, anche tossici per il cane (cioccolato, cipolla, aglio, salumi, insaccati, cereali poco cotti…)

… a ciascun cane la sua dose: ogni animale, in base al peso, all’età, all’attività praticata, allo stile di vita, ha bisogno di quantità e qualità diverse di alimento. Spesso, sulle confezioni di mangime, sono presenti delle tabelle che ci aiutano nella scelta dei giusti dosaggi.

Le raccomandazioni riportate sono ovviamente norme generiche, per informazioni più precise e personalizzate chiedete al vostro veterinario di fiducia e, comunque, seguite sempre le sue indicazioni.

Dott. Pupa Barbetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *