L’alimentazione dei cuccioli

Alimentazione cuccioli

La crescita del cane è un momento delicatissimo del suo sviluppo, in circa un anno l’organismo viene sottoposto a mutamenti notevoli e questo rapido passaggio da cucciolo ad adulto comporta trasformazioni muscolo-scheletriche, ormonali e caratteriali.
Un’alimentazione corretta è dunque la base e l’elemento centrale nella crescita del cucciolo.
Va inoltre tenuto conto del fatto che, a seconda della razza e della taglia del nostro animale, assisteremo ad un incremento ponderale estremamente variabile.
In generale, per ogni cucciolo, c’è un’importante necessità di principi nutritivi, dovendo sviluppare lo scheletro in modo esponenziale e degli errori nella dieta possono comportare dei gravi squilibri, che si ripercuotono sulla salute generale del cane.
Oltre quindi a scegliere un alimento di prima scelta e di ottima qualità, si deve anche ricorrere ad un piano gestionale corretto, per evitare ad esempio una iperalimentazione, che risulterebbe dannosa, in quanto può predisporre al sovrappeso e può favorire uno sviluppo precoce con sollecitazione anomala delle cartilagini di accrescimento. Per contro l’ipoalimentazione crea gravi mancanze con sviluppo anormale e rallentato.

Il primo passo da fare è informarsi sui meccanismi e sulla velocità di crescita del proprio cane, durante le visite routinarie dal veterinario, e scegliere, in base ai consigli del nostro medico, il tipo e le modalità di alimentazione più corrette per il cucciolo. Ovviamente questo vale sia per i cani di razza che per i meticci, per questi ultimi, in base alla struttura fisica, al peso, alla conformazione scheletrica e magari anche alle dimensioni dei genitori, potremo optare per la dieta più corretta.

Nel cucciolo, ancor più che nell’adulto, occorre prestare attenzione al mangime, che deve esse “genuino”, con ingredienti e materie prime “naturali”, libero da contaminanti chimici, integrato con sostanze che garantiscono il benessere dell’individuo.
Infatti, oltre a muscoli e ossa, insieme al nostro cagnolino cresce il sistema immunitario, un’indispensabile difesa contro i patogeni, il suo sistema cognitivo e il suo carattere, il suo apparato endocrino. Per uno sviluppo armonioso l’alimentazione deve essere completa e corretta.

Ricordiamoci di alimentare il cucciolo più spesso dell’adulto, infatti il suo apparato digerente ha una capacità inferiore, si consiglia quindi di somministrare tre piccoli pasti al giorno. Evitiamo avanzi di cucina, ricchi di carboidrati, grassi e condimenti, che possono provocare disturbi gastro-intestinali, con vomito e diarrea. Le ossa possono essere molto pericolose, soprattutto per il cucciolo, potrebbero causare ostruzioni intestinali e lacerazioni del canale digestivo.

Supportare la crescita del cucciolo con l’alimento più indicato è un indispensabile strumento che garantisce la sua salute e la nostra serenità.

Dott. Pupa Barbetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *